Didattica a distanza

LINEE GUIDA PER LA DIDATTICA A DISTANZA PER GLI ISTITUTI COMPRENSIVI DI BERGAMO GORLE PONTERANICA SORISOLE E TORREBOLDONE

1)      CHE COSA É LA DIDATTICA A DISTANZA

La didattica a distanza è annoverata tra i modelli educavi più innovativi sul piano della fruizione dei contenuti: si fonda sull’utilizzo delle nuove tecnologie e di materiali durevoli quali supporti cartacei, audio e video, ma anche informatici e multimediali (Internet, CD-Rom ..), fruibili in tempi differenti. Le attività didattiche, inoltre, possono svolgersi sia in gruppo che individualmente, in modalità sincrona (presenza contemporanea a distanza) o asincrona (registrazione da poter consultare all’occorrenza). 

Un’altra caratteristica fondamentale della didattica a distanza è il cambiamento radicale delle relazioni tra scuola e famiglia, in un ambiente di apprendimento radicalmente mutato, sia perché la scuola entra in casa sia per l’utilizzo degli strumenti tecnologici.

Se nella didattica in presenza il contesto scolastico, separato fisicamente da quello familiare, si connota per l’assenza per molte ore dell’alunno da casa, nella DAD la lontananza fisica implica la presenza simultanea della scuola e della famiglia in un ambiente di apprendimento virtuale. L’impossibilità attuale di attuare forme di didattica che possiamo definire tradizionali ha chiamato tutte le componenti della comunità scolastica, docenti, genitori e alunni, ad una riprogettazione delle forme e delle modalità di apprendimento, in primis multimediali, al fine di garantire il diritto all’istruzione degli alunni e la continuità del processo educativo/formativo.

L’ambiente di apprendimento della DAD ha dunque confini ampi, che vanno oltre la semplice aula, e vede come attori coprotagonisti i genitori, chiamati ad aiutare i figli in numerose azioni quali la consultazione del registro elettronico, il reperimento del materiale, il caricamento dei compiti svolti a casa, coinvolgimento tanto più ampio quanto più l’età dei discenti si abbassa.

Si possono quindi individuare due obiettivi generali della DAD:

  • Raggiungere gli alunni, personalizzando e offrendo a tutti le stesse opportunità formative e compensando nel caso di disabilità o svantaggio economico, sociale, linguistico e culturale;
  • Favorire l’interazione tra docenti e discenti attraverso modalità comunicative multimediali differenti (lezioni in streaming, in differita, chat, lavagna, forum, ecc) in un ambiente di apprendimento virtuale.

L’ambiente di apprendimento caratteristico della didattica a distanza chiede a docenti e discenti uno sforzo creativo radicalmente diverso da quello della didattica in presenza. Il primo presupposto è dunque l’impossibilità di riprodurre da remoto le condizioni della didattica in presenza. Se pensiamo alle risorse offerte dalla DAD, è utile individuare quali siano le opportunità utili a favorire il processo di apprendimento e l’interazione tra attori distanti nello spazio ma presenti contemporaneamente nell’aula virtuale.

2)      OBIETTIVI PER LA DIDATTICA A DISTANZA

  • Mantenere un contatto tra docenti, compagni e famiglie.
  • Progettare le attività evitando agli alunni un carico eccessivo di lavoro e coordinandosi.
  • Flessibilità nella scelta delle proposte e degli strumenti.

Alcune indicazioni generali per il coordinamento e lo svolgimento delle attività della DAD possono essere:

  • Attraverso il registro elettronico, nelle sezioni dedicate, gli insegnanti annotano sinteticamente l’argomento delle attività, corredandole di opportune istruzioni, allegati, link, file e in riferimento alla piattaforma di apprendimento.
  • Attraverso la lezione a distanza o in streaming i docenti possono proporre contenuti, rispondere ai quesiti degli allievi, supervisionare il loro lavoro, mantenere un contatto e supportare se necessario.
  • Considerata la diversa modalità di erogazione delle lezioni è necessario organizzarne il tempo alternandolo con momenti di pausa e di interazione con gli studenti. Si consiglia di limitare la durata ciascuna lezione live in relazione ai tempi di attenzione degli alunni.
  • Si ritiene opportuno alternare lezioni a distanza a lezioni in streaming, per non appesantire gli studenti con una mole eccessiva di lavoro e per consentire agli alunni di fruire dei prodotti caricati in momenti diversi (interazione sincrona e asincrona).
  • Come indicazione di massima, per le lezioni in streaming si consiglia di adottare un orario settimanale significativamente ridotto rispetto alle ore in presenza (arrivando ad un massimo di 15 h settimanali per la secondaria, se possibile al mattino, massimo 3 ore al giorno) e calibrandolo per la scuola primaria con l’obiettivo prioritario di mantenere il contatto umano e la socialità.

3)      PROGETTAZIONE DIDATTICA: ATTIVITÁ,  STRUMENTI DI APPRENDIMENTO E OSSERVAZIONE

 Nel proporre attività si deve tenere conto del tempo necessario a metabolizzare i cambiamenti in atto, dei diversi modi di fronteggiarli da parte dei singoli alunni, della necessità d’accompagnamento alle nuove modalità e strumenti, del diverso grado di familiarità con essi, della possibilità di mediazione da parte del genitore in tal senso, del potenziale insito nell’ascoltare sé e nell’attingere alle proprie risorse. E’ importante anche valorizzare il potenziale educativo di questa situazione. Non si pu  prescindere dall’attenzione alle reazioni emotive e psicologiche e dai bisogni accentuati di contenimento, socialità, movimento, equilibrio, costruzione di nuovi ritmi, espressione di sé e delle proprie emozioni, con attenzione graduata all’età. Diventa fondamentale più che mai far leva sulla motivazione, che in questa condizione resta l’unico strumento educativo efficace per avere risposte dagli alunni. Per questo riteniamo utile proporre agli alunni una gamma di possibili attività tra cui scegliere (in base alle proprie capacità di lavoro autonomo, in base agli strumenti a disposizione) anziché un’unica proposta uguale per tutti. 

Si fornisce un possibile inventario degli strumenti da utilizzare a discrezione dei docenti in funzione della personalizzazione dell’attività educativo-didattica:

  • registro elettronico
  • Classroom e G-Suite
  • Videoconferenze sulla piattaforma G-suite meet
  • mail istituzionali
  • libri di testo e/o libri digitali
  • vocabolario cartaceo e/o digitale
  • libri di narrativa cartacei e/o digitali
  • computer, internet
  • Whatsapp e SMS
  • Cellulari e tablet
  • File audio e/o video creati dai docenti e/o reperiti in rete
  • Presentazioni PowerPoint, PDF, Word
  • Immagini e/o fotografie

OSSERVAZIONE

Nella didattica a distanza l’osservazione da parte dei docenti acquista un rilievo significativo per rilevare la qualità processi di apprendimento più che l’estensione dei contenuti, indipendentemente dalla trattazione di tutti i temi e gli argomenti  definiti ad inizio dell’anno scolastico nella progettazione annuale. A questo fine si fornisce un esempio di griglia osservativa  (All.1) che tocca le seguenti dimensioni:

  • autonomia: cioè la capacità di reperire strumenti e materiali e utilizzarli nella maniera più efficace;
  • interazione: intesa come capacità di relazione positiva in un clima di apprendimento propositivo;
  • partecipazione :come capacità di collaborazione, di messa a disposizione delle proprie risorse riconoscendo i propri limiti;
  • flessibilità: resilienza e creatività come capacità di reagire, proponendo soluzioni in situazioni non previste e nuove;
  • consapevolezza: come riconoscimento degli effetti delle proprie scelte e azioni.
  • competenze sociali: e civiche:intese come operatività, puntualità, responsabilità e rispetto degli altri anche in modalità telematica
  • competenze digitali

4)      LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE FORMATIVA

Sulla base delle indicazioni ministeriali (nota MI n.279 dell’8 marzo 2020 e nota MI n.388 del 17 marzo 2020 e del D.L. n.22 dell’8 aprile 2020), nonché della normativa vigente, si considera l’azione di verifica e valutazione come parte dell’azione didattica. La valutazione è intesa come valorizzazione, e non come azione misurativa (né tanto meno sanzionatoria), che difficilmente raggiungerebbe l’obiettivo del successo formativo, specie in una fase di emergenza come quella che stiamo vivendo. Quindi valutazione soprattutto formativa, che mira al raggiungimento anche graduale dell’obiettivo didattico, con indicazioni anche individuali di piccoli passi e correttivi, al fine di generare autonomia di lavoro e responsabilizzazione, tenuto conto della diversa età degli alunni.

Si tratta di considerare la valutazione come momento indispensabile di restituzione, di chiarimento, di individuazione degli ostacoli e della trasformazione di questi in obiettivi formativi, assicurando la necessaria flessibilità.

La valutazione è anche orientativa, aiuta gli alunni ad auto-osservarsi, ad acquisire una equilibrata autostima e fiducia in se stessi e a maturare una propria identità e un proprio giudizio per sapersi orientare e agire autonomamente, compiendo scelte responsabili e costruttive.

I singoli Consigli di classe, agendo a distanza, sono chiamati ad una pianificazione precisa e coordinata delle attività e del numero di prove di verifica/valutazione. Nella DAD esistono alcune strategie per rendere la valutazione attendibile:

  • Aumentare il numero di prove focalizzandole su un compito limitato (ad esempio alla fine di ogni argomento). Composte da domande aperte o chiuse, a tempo, consentono di valutare la comprensione dell’argomento e il grado di attenzione dello studente, ma anche l’efficacia dell’intervento del docente.
  • Privilegiare forme di valutazione formativa e di gruppo, soprattutto quando si tratta di lavori svolti a casa dagli alunni e consegnati in differita.
  • Scegliere compiti di competenza e privilegiare domande che favoriscano la riflessione negli studenti, il racconto negli alunni di età inferiore, più che la rilevazione delle conoscenze.
  • Privilegiare prove di verifica orale a gruppi di due o tre, quando si effettuano azioni in streaming.
  • Integrare le prove di verifica con strategie autovalutative per gli alunni, ad esempio attraverso delle domande che inducono l’alunno a riflettere sul lavoro appena svolto e sui processi che ha attivato riprendendo anche gli stessi indicatori utilizzati per costruire la prova. (All.2)

5)   INDICAZIONI DI COMPORTAMENTO PER LA DIDATTICA A DISTANZA PER GLI ALUNNI DI SCUOLA SECONDARIA

  • Gli alunni, attraverso i genitori, consultano il registro elettronico, visionano l’agenda e partecipano alle lezioni secondo le indicazioni date dai docenti. Svolgono i lavori assegnati e consegnano seguendo le modalità e le scadenze fornite dagli insegnanti.
  • Gli alunni utilizzano la piattaforma di apprendimento tenendo un comportamento dignitoso e decoroso, sia nel rispetto della propria persona, sia dell’insegnante, sia dei propri compagni di classe.
  • Durante il collegamento video sono da evitare il passaggio o la ripresa di altri componenti del nucleo familiare e comunque di soggetti differenti rispetto allo studente.
  • E’ vietato effettuare registrazioni audio e video o fotografare il docente e/o i compagni di classe durante la didattica a distanza.
  • E’ vietato diffondere materiali audio/video prodotti per la didattica a distanza o farne un uso improprio.
  • Lo studente rispetta le indicazioni date dagli insegnanti durante le lezioni (uso del microfono, della webcam e della chat).

Per tutto ci  che non è esplicitato resta valido quanto stabilito nel Regolamento per l’uso della piattaforma GSuite for Education.

Approvato dei Collegi dei docenti di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria (21 e 28 aprile 2020).

Approvato dal Consiglio di Istituto (29 aprile 2020).

ALLEGATI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE

STRATEGIE AUTOVALUTATIVE: esempi

INFORMATIVA PRIVACY AGLI ALLIEVI INTEGRAZIONE DIDATTICA A DISTANZA

Redatta ai sensi degli Artt. da 13 a 15 del Regolamento U.E. 2016/679 (G.D.P.R.)

            Ad integrazione dell’informativa agli allievi già fornita in passato, in applicazione del Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali, è opportuno che prenda visione delle modalità di gestione dei dati (registrazioni audiovideo) di cui Lei è interessato, relativi all’implementazione dei servizi di didattica a distanza.

Per quale finalità saranno trattati i miei dati personali ?

La nascente esigenza di assicurare agli allievi la continuità dell’azione didattica mediante utilizzo di sistemi telematici quali piattaforme internet su cui condividere videolezioni dei docenti, comporta la possibilità che l’Istituto, mediante la piattaforma per la didattica a distanza, si connetta con gli allievi mediante un account istituzionale. Non sono previste registrazioni video o audio degli alunni.

Quali garanzie ho che i miei dati siano trattati nel rispetto dei miei diritti e delle mie libertà personali ?

Il trattamento avverrà nell’ambito della piattaforma Gsuite.

A garanzia della riservatezza dei dati l’Istituto, all’atto della stipula del contratto di servizi che regola l’uso di tale piattaforma, ha verificato che la stessa certifica il fatto di applicare misure di sicurezza informatiche adeguate per la tutela di tutti i dati su essa collocati per la distribuzione.

Non verrà eseguito su di essi alcun processo decisionale automatizzato (profilazione).

I miei dati entreranno nella disponibilità di altri soggetti ?

Le videolezioni saranno visibili agli allievi della sua stessa classe o di altre così come ai docenti dell’Istituto che vi potranno accedere mediante credenziali fornite dall’Istituto stesso.

Gli stessi non verranno trasferiti a destinatari residenti in paesi terzi rispetto all’Unione Europea né ad organizzazioni internazionali.

Per quanto tempo terrete i miei dati ?

I dati saranno conservati sulla piattaforma per tutto il tempo in cui l’iscrizione sarà attiva ed in seguito,  verranno collocati in area non più corrente garantendo alle stesse il livello di sicurezza informatica minima previsto per le videolezioni attive.

Quali sono i miei diritti ?

L’interessato ha diritto di chiedere al Titolare del trattamento:

-  L’accesso ai propri dati, la loro rettifica o cancellazione;

-  La limitazione e di opporsi al trattamento dei dati personali che lo riguardano;

-  La portabilità dei dati;

L’interessato ha inoltre diritto a proporre reclamo all’Autorità di controllo dello Stato di residenza, nonché a revocare il consenso al trattamento ai sensi dell’Art. 6 del G.D.P.R.

Cosa accade se non conferisco i miei dati ?

Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati potrebbe generare quale conseguenza l’impossibilità di fornire all’allievo tutti i servizi necessari per garantire il suo diritto all’istruzione ed alla formazione.

Chi è il Titolare del trattamento ?

L’Istituto Scolastico nella persona del Dirigente Scolastico pro tempore

Responsabile della protezione dei dati (R.P.D. / D.P.O.)

Luca Corbellini

c/o Studio AG.I.COM. S.r.l. - Via XXV Aprile, 12 – 20070 SAN ZENONE AL LAMBRO (MI) e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(*)        Qualora l’informativa in oggetto venga firmata da un solo genitore, visti gli Artt. 316 comma 1 e 337 ter comma 3 del Codice Civile si presuppone la condivisione da parte di entrambi i genitori.

DOCUMENTO ELABORATO DAL D.P.O. : Luca Corbellini c/o Studio AG.I.COM. S.r.l.

Didattica a distanza - Manuale per gli studenti

manuale videolezioni

G Suite for Education

G Suite for Education è un sistema ad accesso limitato e protetto che non consente la libera registrazione; per accedere alla piattaforma è necessario essere registrato da parte dei suoi amministratori. Questa modalità di partecipazione assicura un buon livello di controllo degli accessi e delle operazioni svolte dagli utenti sul cloud nonché un ottimo controllo della privacy. G Suite include decine di funzioni di sicurezza progettate specificatamente per mantenere i dati al sicuro, protetti e sotto controllo. I vostri dati appartengono solo a voi e gli strumenti di G Suite vi consentono di controllarli e di stabilire con chi e in che modo condividerli. 

La piattaforma G Suite for Education, non include annunci promozionali, non utilizza mai i contenuti o i dati degli studenti a fini pubblicitari. Essa inoltre ha un valore fortemente inclusivo, in quanto consente agli studenti di imparare a lavorare in modo collaborativo e condiviso. 

Per poter accedere al servizio dovrete sottoscrivere il Regolamento d’uso posto in calce alla presente, la cui accettazione permetterà agli studenti di ricevere un account scolastico gratuito con nome utente e password, che potrà essere utilizzato dagli stessi fino al termine del loro percorso all’interno dell’Istituto con la supervisione degli insegnanti e genitori. Si sottolinea che docenti, amministratori e personale di segreteria non hanno accesso ai dati di login degli utenti, né sono in grado di visualizzare alcun tipo di informazione personale. 

Allo scopo di aumentare ulteriormente il livello di sicurezza e di privacy degli account personali, occorre modificare la password iniziale fornita dall’Istituto in fase di attivazione dell’account. Si ricorda che essendo l’account strettamente personale, la password non potrà essere ceduta a terzi e dovrà essere accuratamente conservata. Qualora fosse smarrita, è comunque possibile contattare gli amministratori della piattaforma. 

Di seguito si elencano, in sintesi, le caratteristiche delle principali applicazioni disponibili: 

Gmail: 

è l’applicativo della gestione della posta e dei contatti. Sincronizza automaticamente la posta tra tutti i dispositivi in possesso (computer, smartphone, tablet). Si precisa che l’uso di questo applicativo è consentito ai soli fini didattici/istituzionali e che è impossibile inviare una mail ad un destinatario al di fuori del dominio dell’Istituto.

Google Classroom:

Consente agli insegnanti di creare gruppi classe, di assegnare compiti, mandare messaggi, effettuare verifiche, inviare i risultati. L’integrazione fra classroom e le app della posta, del calendario, degli strumenti di condivisione come Drive o Google+, fino ad arrivare ad app più complesse come Site ne fanno uno strumento molto potente. 

Hangouts: 

è una sorta di Skype online, permette di chattare con i propri contatti inviando foto e piccoli allegati video, oppure di effettuare telefonate video o solo audio. Funziona sia tramite un browser web (Internet Explorer, Chrome, Firefox, Safari…) sia sui tablet e sugli smartphone Android o iOS. 

Tutti questi servizi e altri sono offerti da Google e l’Istituto non fornisce assistenza tecnica.

REGOLAMENTO D’USO DELLA PIATTAFORMA G SUITE FOR EDUCATION

Vi invitiamo a prendere visione del seguente Regolamento ed esprimere il Vostro eventuale consenso al fine di poter far usufruire a Vostro figlio i servizi su elencati.

Il presente Regolamento disciplina l’uso della piattaforma G Suite for Education, attivata dall’Istituto come supporto alla didattica.

Il Regolamento si applica a tutti gli utenti titolari di un account: docenti, studenti e personale ATA e la sua accettazione è condizione necessaria per l’attivazione e l’utilizzo dell’account.

Per gli studenti è indispensabile il consenso firmato da entrambi i genitori.

Copia del Regolamento è pubblicata sul sito dell’Istituto:

1- NATURA E FINALITA’ DEL SERVIZIO

  • Il servizio consiste nell’accesso agli applicativi di Google Suite for Education. In particolare ogni utente avrà a disposizione una casella di posta elettronica, oltre alla possibilità di utilizzare tutti i servizi aggiuntivi di G Suite for Education senza la necessità di procedere ad alcuna installazione per la loro funzionalità.
  • Il servizio è inteso come supporto alla didattica e ai servizi correlati con le attività scolastiche in generale: pertanto gli account creati devono essere utilizzati esclusivamente per tali fini.

2- SOGGETTI CHE POSSONO ACCEDERE AL SERVIZIO

  • I docenti (tempo indeterminato e determinato) al momento dell’assunzione fino al termine dell’attività lavorativa presso l’Istituto.
  • Gli studenti, previa compilazione e consegna del modulo di consenso firmato dai genitori. Il servizio sarà fruibile fino al termine del percorso di studi presso l’Istituto. L’Amministratore ha inoltre limitato la fruibilità del servizio al dominio .istitutodonadoni.it pertanto essi potranno comunicare via mail e condividere materiali solo con i membri interni all’Organizzazione.
  • Altre categorie di utenti possono richiedere la creazione di un account, per necessità didattiche o di servizio; in questo caso l’accoglimento della domanda è a discrezione del Dirigente Scolastico.

3- CONDIZIONI E NORME DI UTILIZZO

  • Per tutti gli utenti l’attivazione del servizio è subordinata all’accettazione esplicita del seguente Regolamento.
  • L’utente pu accedere direttamente dal suo account istituzionale collegandosi al sito dell’Istituto o a Google.it, inserendo il nome utente (attribuito dall’istituzione scolastica) e la password, fornita inizialmente dall’Amministratore o dai suoi delegati e successivamente modificata. c) Gli account fanno parte del dominio .istitutodonadoni.it di cui l’Istituto è proprietario.
  • In caso di smarrimento della password l’utente potrà rivolgersi direttamente all’Amministratore o ai suoi delegati.
  • Ogni account è associato ad una persona fisica ed è perci strettamente personale. Le credenziali di accesso non possono, per nessun motivo, essere comunicate ad altre persone, né cedute a terzi.
  • L’utente accetta pertanto di essere riconosciuto quale autore dei messaggi inviati dal suo account e di essere il ricevente dei messaggi spediti al suo account.
  • Il personale si impegna a consultare giornalmente la propria casella di posta istituzionale a cui saranno inviate circolari e informative.
  • L’utente si impegna a non utilizzare il servizio per effettuare la gestione di comunicazioni e dati personali riservati.
  • L’utente si impegna a non utilizzare il servizio per compiere azioni e/o comunicazioni che arrechino danni o turbative alla rete o a terzi utenti o che violino le leggi ed i Regolamenti d’Istituto vigenti.
  • L’utente si impegna anche a rispettare le regole che disciplinano il comportamento nel rapportarsi con gli altri utenti e a non ledere i diritti e la dignità delle persone.
  • L’utente si impegna a non trasmettere o condividere informazioni che possano presentare forme o contenuti di carattere osceno, blasfemo, diffamatorio o contrario all’ordine pubblico alle leggi vigenti in materia civile, penale ed amministrativa.
  • E’ vietato pubblicare in rete materiale che violi diritti d’autore, o altri diritti di proprietà intellettuale o industriale o che costituisca concorrenza sleale.
  • L’utente s’impegna a non fare pubblicità, a non trasmettere o rendere disponibile attraverso il proprio account qualsiasi tipo di software, prodotto o servizio che violi il presente Regolamento o la legge vigente.
  • L’utente è responsabile delle azioni compiute tramite il suo account e pertanto esonera l’Istituto da ogni pretesa o azione che dovesse essere rivolta all’Istituto medesimo da qualunque soggetto, in conseguenza di un uso improprio.

4- TRATTAMENTO DATI PERSONALI 

  • L’Istituto si impegna a tutelare i dati forniti dall’utente in applicazione della normativa vigente in materia di privacy, ai soli fini della creazione e mantenimento dell’account. Il trattamento dei dati è disciplinato da quanto disposto nell’informativa privacy di Google for Education, reperibile all’indirizzo https://gsuite.google.com/terms/education_privacy.html
  • Il servizio è erogato Google che applica la propria politica alla gestione della privacy; l’utente pu conoscere in dettaglio tale politica visitando il sito web del fornitore al seguente link: https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/

5- NORME FINALI 

  • In caso di violazione delle norme stabilite nel presente Regolamento, l’Istituto nella persona del suo rappresentante legale, il Dirigente Scolastico, potrà sospendere l’account dell’utente o revocarlo in modo definitivo senza alcun preavviso e senza alcun addebito a suo carico e fatta salva ogni altra azione di rivalsa nei confronti dei responsabili di dette violazioni.
  • L’Amministratore ha accesso a qualsiasi dato memorizzato negli account creati, inclusa la mail. Pertanto in caso di attività anomale o segnalazioni relative a presunte violazioni del presente Regolamento, l’Amministratore si riserva la possibilità di controllare il contenuto degli account. Per ulteriori informazioni si rinvia al link: https://support.google.com/accounts/answer/

181692?hl=it 

  • L’Istituto si riserva la facoltà di segnalare alle autorità competenti, per gli opportuni accertamenti ed i provvedimenti del caso, le eventuali violazioni delle condizioni di utilizzo indicate nel presente Regolamento, oltre che delle leggi ed ai regolamenti vigenti.
  • L’account sarà revocato dopo 30 giorni dal termine del percorso di studi presso l’Istituto per gli studenti e del rapporto lavorativo per i docenti ed il personale ATA assunti a tempo indeterminato e determinato (con termine incarico: 30 giugno). Nel caso di supplenze brevi, l’account sarà invece revocato dopo 15 giorni dal termine del contratto. Pertanto i suddetti utenti dovranno provvedere a scaricare e salvare dal proprio account i materiali e i file di interesse entro tale periodo.

REGOLAMENTO D’USO DELLA PIATTAFORMA DI DIDATTICA A DISTANZA

Vi invitiamo a prendere visione del seguente Regolamento e ad osservalo scrupolosamente.

Il presente Regolamento disciplina l’uso della piattaforma GSuite, attivata dall’Istituto come supporto alla didattica.

Il Regolamento si applica a tutti gli utenti titolari di un account: docenti, studenti e personale ATA e la sua accettazione è condizione necessaria per l’attivazione e l’utilizzo dell’account.

1- NATURA E FINALITA’ DEL SERVIZIO

  1. Il servizio consiste nell’accesso agli applicativi di GSuite.
  2. Il servizio è inteso come supporto alla didattica e ai servizi correlati con le attività scolastiche in generale: pertanto gli account creati devono essere utilizzati esclusivamente per tali

fini.

2- SOGGETTI CHE POSSONO ACCEDERE AL SERVIZIO

  1. I docenti (tempo indeterminato e determinato) al momento dell’assunzione fino al termine dell’attività lavorativa presso l’Istituto.
  2. Gli studenti. Il servizio sarà fruibile fino al termine del percorso di studi presso l’Istituto.
  3. Altre categorie di utenti possono richiedere la creazione di un account, per necessità didattiche o di servizio (educatori, specialisti, etc.); in questo caso l’accoglimento della domanda è a discrezione del Dirigente Scolastico.

3- CONDIZIONI E NORME DI UTILIZZO

  1. Per tutti gli utenti l’attivazione del servizio è subordinata all’accettazione esplicita del seguente Regolamento.
  2. L’utente può accedere direttamente collegandosi al sito ed inserendo il nome utente e la password.
  3. Ogni account è associato ad una persona fisica ed è perci strettamente personale. Le credenziali di accesso non possono, per nessun motivo, essere comunicate ad altre persone, né cedute a terzi.
  4. L’utente accetta pertanto di essere riconosciuto quale autore dei messaggi inviati dal suo account e di essere il ricevente dei messaggi spediti al suo account.
  5. Il personale si impegna a consultare giornalmente la propria casella di posta istituzionale a cui saranno inviate circolari e informative.
  6. L’utente si impegna a non utilizzare il servizio per effettuare la gestione di comunicazioni e dati personali riservati.
  7. L’utente si impegna a non utilizzare il servizio per compiere azioni e/o comunicazioni che arrechino danni o turbative alla rete o a terzi utenti o che violino le leggi ed i Regolamenti d’Istituto vigenti.
  8. L’utente si impegna anche a rispettare le regole che disciplinano il comportamento nel rapportarsi con gli altri utenti e a non ledere i diritti e la dignità delle persone.
  9. L’utente si impegna a non trasmettere o condividere informazioni che possano presentare forme o contenuti di carattere osceno, blasfemo, diffamatorio o contrario all’ordine pubblico alle leggi vigenti in materia civile, penale ed amministrativa.
  10. E’ vietato pubblicare in rete materiale che violi diritti d’autore, o altri diritti di proprietà intellettuale o industriale o che costituisca concorrenza sleale.
  11. L’utente s’impegna a non fare pubblicità, a non trasmettere o rendere disponibile attraverso il proprio account qualsiasi tipo di software, prodotto o servizio che violi il presente Regolamento o la legge vigente.
  12. L’utente è responsabile delle azioni compiute tramite il suo account e pertanto esonera l’Istituto da ogni pretesa o azione che dovesse essere rivolta all’Istituto medesimo da qualunque soggetto, in conseguenza di un uso improprio.

TRATTAMENTO DATI PERSONALI

 L’Istituto si impegna a tutelare i dati forniti dall’utente in applicazione della normativa vigente in materia di privacy, ai soli fini della creazione e mantenimento dell’account. Il trattamento dei dati è disciplinato da quanto disposto nell’informativa privacy della piattaforma stessa.

NORME FINALI

 L’Istituto si riserva la facoltà di segnalare alle autorità competenti, per gli opportuni accertamenti ed i provvedimenti del caso, le eventuali violazioni delle condizioni di utilizzo indicate nel presente Regolamento, oltre che delle leggi ed ai regolamenti vigenti. 

Modalità di didattica a distanza: lezioni in videoconferenza e altro.

Gentilissimi genitori,

a seguito DPCM del 4.3.2020 che prevede la sospensione delle attività didattiche, vi invitiamo a controllare quotidianamente le indicazioni di lavoro fornite dai docenti attraverso il registro elettronico nelle sezioni “compiti assegnati” e “materiale didattico” dove saranno caricati materiali e quanto i docenti riterranno utile al lavoro educativo-didattico.

  Si ringraziano tutti i genitori per la loro collaborazione ed attenzione in questo periodo particolarmente complesso e delicato.

ORARIO VIDEOLEZIONI SCUOLA SECONDARIA I GRADO Pagina 1

ORARIO VIDEOLEZIONI SCUOLA SECONDARIA I GRADO Pagina 2